Hotel a DiamanteHotel a Diamante

Vacanze a Diamante

  • Italia
  • Calabria
  • Cosenza
  • Diamante
  • 105.4 km²
  • Euro
  • Italiano
  • 5.000 abitanti

Sul mare di fronte l'isola

La posizione geografica, i suoi circa otto km di spiaggia dalle variegate combinazioni di sabbia e di colore, nonché il mare cristallino ed i fondali sempre diversi fanno di Diamante una delle mete turistiche più ambite della Calabria. Denominata "Perla del Tirreno", Diamante possiede una delle due uniche isole della Calabria, l'isola di Cirella, un piccolo isolotto dalla forma suggestiva e dalla flora selvaggia dove i fondali sono splendidi e regna la Posidonia argentata.

Dai Focesi al Principe Carafa

Fonti storiografiche diverse documentano insediamenti già dai tempi dei Focesi e dei Romani. Le prime notizie sulla nascita di un vero e proprio nucleo abitato nei luoghi di Diamante risalgono al 1500, allorquando il Principe Sanseverino ordinò la costruzione di una postazione difensiva per contrastare le incursioni saracene. Intorno al torrione dei Sanseverino sorse più tardi una fortificazione del territorio ad opera del principe di Bisignano Tiberio Carafa, padrone dei territori di Belvedere Marittimo e di Diamante già dal 1622. Al termine delle scorribande turche, la popolazione dalle campagne si spostò verso il mare incrementando i traffici commerciali. Successivamente benestanti e commercianti napoletani, amalfitani e salernitani, e nobili famiglie, anche di origine spagnola vi si stabilirono per la posizione e l'amenità del luogo dando vita al centro abitato. Presto Diamante divenne un discreto centro per la pesca e l'agricoltura, grazie alla nutrita flotta e alla produzione del cedro. Le caratteristiche particolari di questo agrume nella sua varietà autoctona denominata cedro liscio di Diamante (di grosso taglio e profumata, destinata in gran parte alla canditura), lo resero unico e conosciutissimo sul mercato mondiale; grazie alla sua massiccia esportazione verso Israele e gli Stati Uniti, dove era usato dalle comunità ebraiche che in occasione della festa dello Sukkot inviavano i propri Rabbini a selezionarlo, il cedro divenne una voce economica consistente del bilancio della comunità.

Il regno di cedro e peperoncino

Il cedro è il prodotto tradizionale della "Riviera dei Cedri", di cui Diamante è il principale centro. Il liquore al cedro viene prodotto localmente in modo artigianale e ottenuto per infusione della corteccia. Vi si produce, inoltre, il cedro candito, ottenuto da un complesso procedimento di salamoia. Si possono assaggiare i "panicilli", acini di uvetta aromatizzata avvolti nelle foglie del cedro, legati con un giunco e infornati, che anche Gabriele D'Annunzio definiva un'autentica delizia. Altro prodotto tipicamente legato alla gastronomia calabrese è il peperoncino, al quale Diamante dedica dal 1992 una manifestazione annuale denominata Peperoncino Festival. Sono ottime le specialità locali a base di pesce, come le pitticelle di rosamarina, deliziose frittelle a base di bianchetto, la rosamarina con il pepe, il cosiddetto caviale dei poveri, e le alici conservate sotto sale e peperoncino in recipienti di creta detti cugnitti; questi e ulteriori esperimenti gastronomici si potranno apprezzare presso i ristoranti diamantesi.

Sono stato qui ed ho visto tutte queste cose

Murales

Diamante è la città dei murales, "la città più dipinta d'Italia". In tutto il centro storico si contano oltre duecento dipinti. Si è incominciato nel 1981 nel borgo marinaro poi con "Muralespanso" è stato "contaminato" l'intero abitato. Per questo motivo Diamante viene anche definita "il paese dei nasi all'insù", un museo a cielo aperto che obbliga visitatori e turisti ad ammirare le opere dipinte sui muri, guardando verso l'alto. L'idea dei "Murales" è dovuta al pittore Nani Razetti, milanese, ma diamantese di adozione, il quale propose al sindaco del tempo, Ing. Evasio Pascale, il progetto di rivitalizzare il centro storico. L'Operazione Murales, portò a Diamante, dall'Italia e dall'Estero, ottantatre pittori, che nel mese di giugno iniziarono a dipingere i muri del centro storico, ormai diventati delle grandi tele, facendo rinascere nella gente che vi abita il gusto della conservazione del proprio passato, per un'idea viva, che proietti nel futuro. Molto suggestivo risulterà, al suo compimento, il Murales a mosaico, dei coniugi Michele ed Angiolina Sposito di Ferrara, sito in via Alfieri, sulla parete esterna della Chiesa Madre, che racconta l'antica storia della Calabria dal ritrovamento del graffito del "Toro di Papasidero" fino all'odierna civiltà di contadini e pescatori. Nell'ottobre del 1999 gli artisti hanno realizzato un successivo pezzo da aggiungere al mosaico originario, raffigurante l'immagine dell'Immacolata. Dal 1986 al 1997 altri murales si sono aggiunti ai precedenti, tra cui il Trittico di Marcon, realizzato a Cirella, in località Tredoliche.

Isola di Cirella

L’Isola di Cirella, situata sulla costa nord-occidentale del Tirreno Calabrese è una due uniche isole dell’intera Calabria. Si raggiunge facilmente dalla spiaggia antistante, oppure dal porticciolo di Diamante. L'isola è coperta da una rigogliosa macchia mediterranea, che si accende in primavera di splendide fioriture. Una breve arrampicata conduce alla sommità, dove sono i ruderi di una torre costiera d'avvistamento costruita contro le incursioni piratesche. Il perimetro dell'isola è caratterizzata da grotte, anfratti, piccole insenature e scogliere sommerse che fanno la felicità dei turisti amanti del mare. Lo specchio di mare intorno all'isola nasconde ancora reperti archeologici di epoca greco-romana. Il primo rinvenimento è stato quello di una grossa anfora incastrata nella parete rocciosa. Un reperto importantissimo catalogato come anfora Dressel del primo periodo, la prima di questo tipo ritrovata in mare. I fondali dal lato est dell'isola sono ricchi di Posidonia oceanica con esemplari di Pinna nobilis che è il più grande bivalve del Mediterraneo ed è una specie protetta. Sarà sicuramente una piacevole esperienza fare un giro in barca attorno all’isola alla scoperta di tutte le meraviglie di questo tratto di costa, e osservare dal mare la costa stupenda della Riviera dei Cedri.

Il complesso del Polo Cerillae

Cirella è l'antica Cerillae, importante porto a tempi della Magna Grecia e di Roma. Per questo il territorio è ricco di testimonianze archeologiche. Particolarmente spettacolare risulta la visita all’antica cittadella diroccata, dalla quale si può godere un panorama straordinario. La storia narra di distruzioni ad opera di invasori provenienti dal mare: le truppe di Annibale durante le guerre puniche, i Saraceni al tempo delle loro razzie, i Francesi agli inizi dell'ottocento. Poco distanze la zona dei ruderi si trova il convento dei minimi dedicato a San Francesco costruito nel 1545 ed il moderno "Teatro dei Ruderi", dove ogni estate, vanno in scena importanti eventi teatrali e musicali di fama internazionale.

Gli eventi da non perdere

Festival del Peperoncino

Il Peperoncino Festival, in programma ogni anno a settembre, conclude il cartellone estivo già ricco di eventi e proposte. Sono giorni in cui l'affascinante città dei murales diventa naturale scenografia e cornice ideale, teatro e palcoscenico. Il Festival non è solo un evento gastronomico, ma anche culturale, con mostre "Mangiare Mediterraneo", "Laboratori piccanti", Cabaret, "Rassegna del cinema piccante", presentazione di libri a tema, premiazione della migliore tesi di laurea sul peperoncino e anche convegni medici. Di particolare rilievo sono sono le finali dei campionati nazionali di Satira dal Vivo e dei Mangiatori di Peperoncino. L'idea del Festival nasce nei primi anni novanta al giornalista Enzo Monaco, in occasione del cinquecentenario della scoperta delle Americhe. Ben presto riesce a coinvolgere altri amici nell’impresa che, iniziata forse come bravata goliardica, da subito riceve unanime approvazione e consenso. Con gli anni, l'iniziativa spontanea diventa ben presto un evento istituzionalizzato, con studi scientifici e scambio di esperienze, esportato in Italia e all’estero. E così il peperoncino, oggi più che mai, il simbolo gastronomico non solo della Riviera dei Cedri, ma di tutta la Calabria. Per ulteriori informazioni visitare www.peperoncinofestival.org

Calici Sotto le Stelle

Programmato nella terza settimana di Luglio e di Agosto l'evento "Calici Sotto le Stelle" pone al centro dell’attenzione la promozione e la valorizzazione dell’enologia Italiana ed in particolare quella calabrese. Con la presenza di oltre 16 delle migliori cantine italiane e calabresi, per lo più della provincia cosentina e circa 30.000 presenze la manifestazione eno-gastronomica è considerata uno degli eventi più importanti del Tirreno Cosentino. Il tradizionale appuntamento estivo ideato dall'Associazione Culturale CERILLAE offre ai turisti la possibilità di godersi una "vacanza diversa" in compagnia di un vino di qualità delle terre di Calabria e delle altre regioni d'Italia Durante l'evento, il centro storico di Cirella mette in risalto tutto il suo splendore, tra la bellezza ineguagliabile dell'isola e la maestosità dei Ruderi, accogliendo gli enoturisti, appassionati del buon bere, che potranno degustare i vini delle migliori cantine abbinati ai prodotti tipici di qualità il tutto accompagnato da musica e folklore. Accanto alle degustazioni una ricca serie d'iniziative allieteranno piacevolmente con concerti, performance teatrali e canore, le serate dei tanti turisti che scelgono Cirella, Diamante e la Riviera dei Cedri come meta delle proprie vacanze. Per ulteriori informazioni visitare www.calicisottolestelle.it

Cerca risultati per:

B&B La Sirenetta
A partire da€25,00

B&B La Sirenetta
Diamante Italia

Bed & Breakfast la Sirenetta un posto semplice per respirare la tranquillità di quest'angolo di paradiso.

B&B l'Olimpo
A partire da€30,00

B&B l’Olimpo
Diamante Italia

L'Olimpo un B&B in zona panoramica con la piacevole visuale del centro storico, del mare e della stupenda isola di Cirella.

Hotel Riviera Bleu
A partire da€40,00

Hotel Riviera Bleu
Diamante Italia

L'Hotel Riviera Bleu il posto ideale per vacanze a Diamante all'insegna del mare, del relax e del divertimento.

Hotel Diamante
A partire da€40,00

Hotel Diamante
Diamante Italia

Sole, mare, relax, buona cucina e divertimento all'Hotel Diamante. Ideale per gruppi, famiglie e bambini.

Aphrodite Hotel
A partire da€50,00

Hotel Aphrodite
Diamante Italia

Di nuovissima costruzione, è uno dei pochi Hotel nel centro di Diamante a pochi passi del lungomare vecchio.

Cristina Hotel Diamante
A partire da€40,00

Cristina Hotel
Diamante Italia

Cristina Hotel, a pochi passi dal mare, per una vacanza tranquilla all'insegna del benessere e della buona cucina.

Cerca risultati per: